Castrare il cancro alla prostata

Ruolo dei farmaci ormonali nel cancro prostatico resistente alla castrazione

Come recuperare rapidamente da un intervento chirurgico per rimuovere ladenoma prostatico

Spesso, la tradizione regna sul processo decisionale anche dopo che si è accumulata un'evidenza che bilancerebbe in senso contrario tale tesi. Nel tentativo di sciogliere la complessità dell'argomento, la signora Sanborn ha svolto una revisione critica della letteratura medica veterinaria tramite recensione in un'esaustiva trattazione scientifica.

Non si possono ignorare i risultati dell'aumentato rischio di osteosarcomaemangiosarcoma, ipotiroidismo, e altre malattie meno frequenti associate con la castrazione del cane maschio. Sarebbe irresponsabile da parte della professione medica veterinaria e castrare il cancro alla prostata comunità che possiede un animale domestico non riuscire a soppesare i relativi costi e benefici della sterilizzazione sulla salute e benessere dell'animale. La decisione per le femmine potrebbe essere più complessa, enfatizzando ulteriormente la necessità di una decisione medica basata sull'individuo e non su procedure standardizzate per tutti i soggetti.

Nessuna generalizzazione assoluta è implicate in questa revisione critica. Piuttosto, l'autore ci chiede di castrare il cancro alla prostata tutte le informazioni a disposizione su salute e malattia durante la valutazione dei singoli animali. Inoltre, la miglior decisione dovrebbe essere presa in base a genere, età, razza e anche le specifiche condizioni di cura, abitazione ed educazione a lungo termine dell'animale. Questa importante rivisitazione aiuterà sia i fornitori di cure mediche veterinarie sia i proprietari di animali a prendere decisioni informate.

Chi potrebbe chiedere di meglio? Vengono citati una serie di benefici per la salute, ma non l'evidenza per supportare tali benefici. Quasi tutti i rischi e benefici raccolti in castrare il cancro alla prostata articolo sono i risultati di studi epidemiologici retrospettivi su cani che esaminano le associazioni possibili, cercando a ritroso nel tempo. Alcuni provengono da studi prospettici, che esaminano le associazioni possibili, cercando in avanti nel tempo.

Suggerisce inoltre come ancora non si conosca veramente questo argomento. Nella maggior parte dei casi il numero di problemi castrare il cancro alla prostata salute associati alla castrazione potrebbe superare i benefici.

Per le cagne femmina la situazione è più complessa. Il numero di benefici sulla salute associati alla sterilizzazione potrebbe castrare il cancro alla prostata, in alcuni casi non tutti i problemi di salute. A conti fatti, se la sterilizzazione migliora le probabilità di una buona salute generale o la peggiora dipende probabilmente dall'età della cagna ed il rischio relativo di varie malattie nelle diverse razze. Aumenta il rischio di emangiosarcoma splenico di un fattore di 2.

Razza, età, e sesso sono variabili che devono essere prese in considerazione assieme a fattori non medici per ogni singolo cane. Le raccomandazioni indistinte per tutti i cani non sembrano essere supportate dai risultati della letteratura medica veterinaria.

Tutti gli interventi comportano un qualche rischio di complicanze, incluse reazioni avverse all'anestesia, emorragie, infiammazioni, infezioni, ecc. Le complicanze chirurgiche hanno solo un effetto immediato e a breve termine chiaramente collegato all'intervento e non a effetti più a lungo termine che possono essere valutati solo da studi di ricerca.

In un ospedale veterinario universitario dove sono state registrate le complicanze da sterilizzazione in cani femmine, il tasso delle complicanze intraoperatorie, postoperatorie e delle complicanze in totale erano del 6.

Altri studi hanno mostrato un tasso di complicanze totali dovute alla castrazione del Questa non sarebbe una supposizione irragionevole, dal momento che il tumore alla prostata nell'uomo è legato al testosterone. Ma l'evidenza nei cani non dimostra questo assunto. Infatti l'evidenza più forte suggerisce proprio il contrario.

Ci sono stati svariati studi epidemiologici contrastanti nell'arco degli anni che hanno trovato o un aumentato o castrare il cancro alla prostata diminuito rischio di tumore alla prostata nei cani castrati. Questi studi non hanno utilizzato popolazioni di controllo, rendendo questi risultati nella migliore delle ipotesi difficili da interpretare.

Più recentemente, sono stati condotti due studi con popolazione di controllo. Uno di castrare il cancro alla prostata studi coinvolgeva una popolazione di cani in Europa 5 e l'altro in America 6.

Entrambi gli studi hanno trovato che i cani castrati hanno un rischio di tumore alla prostata quattro volte superiore rispetto ai cani interi. A differenza degli umaniil tumore alla prostata nei cani non è comune. Data un'incidenza di tumore alla prostata nei cani di meno del 0. C'è l'evidenza di un aumentato rischio di tumore prostatico in almeno una razza Bouviers 5 castrare il cancro alla prostata, mentre pochi dati finora per guidarci rispetto ad altre razze.

Dal momento che con la castrazione vengono rimossi i testicoli, verrà di conseguenza tolto anche qualsiasi rischio di tumore ai testicoli partendo dal presupposto che i testicoli vengano rimossi prima che si sviluppi il tumore.

Castrare il cancro alla prostata dato va comparato con il rischio di tumore castrare il cancro alla prostata testicoli nei cani interi. Tuttavia la prognosi nel trattamento del tumore testicolare è molto buona ed è dovuta ad un basso tasso di metastasi 9quindi questo tipo di tumore è una causa di decesso poco comune nei cani interi.

In sintesi, nonostante il rischio di tumore mortale ai testicoli possa essere la causa più comune per cui molti consigliano la sterilizzazione dei cani maschi giovani, tale rischio è sufficientemente basso da giustificare difficilmente la sterilizzare dei cani per prevenirlo.

Un'eccezione potrebbe essere un criptorchidismo monolaterale o bilateraledal momento che i testicoli ritenuti nell'addome sono Questo rischio è stato ulteriormente studiato nei Rottweilers, una razza con un rischio relativamente alto di osteosarcoma.

Questo studio di coorte retrospettivo ha suddiviso il rischio in base all'età di sterilizzazione e ha trovato che l'elevato rischio di osteosarcoma è associato alla sterilizzazione dei cani giovani Questi risultati sono consistenti con il precedente studio multirazza 13 ma hanno il vantaggio di valutare il rischio in funzione dell'età alla sterilizzazione.

I ricercatori suggeriscono una relazione di causa-effetto, dal momento che è noto che gli ormoni sessuali influenzano il mantenimento della struttura e massa scheletrica, e anche perchè i risultati mostrano una relazione inversa tra tempo di esposizione agli castrare il cancro alla prostata sessuali e rischio di osteosarcoma Il rischio di osteosarcoma aumenta all'aumentare della taglia e specialmente dell'altezza L'osteosarcoma è la terza causa più comune di morte nei Golden Retrievers 10 ed è ancora più comune nelle razze più grandi Si è visto che i tumori alla mammella hanno recettori per gli estrogeni 17e le ricerche pubblicate 18 mostrano che il rischio relativo odds ratio che una femmina sviluppi un tumore mammario in confronto con il rischio delle femmine intere è dipendente dal numero di cicli d'estro che compie:.

Castrare il cancro alla prostata stessi dati categorizzati diversamente, hanno mostrato che il rischio relativo odds ratio che le femmine sviluppano un tumore alle mammelle paragonato al rischio nelle femmine intere indica che:.

Questo studio è stato citato molte volte altrove ma i risultati sono stati spesso rappresentati male come rischi assoluti. Considerando che il sottoinsieme delle femmine costituisce la quasi totalità dei tumori alla mammella, questo tipo di tumore si classificherebbe a circa il quinto posto delle cause più comuni di anni di perdita di vita nelle femmine di GR.

Si classificherebbe ancora più in alto se più femmine di GR fossero rimaste intere fino ai 30 mesi d'età. I boxer, cocker spaniels, Springer spaniels inglesi, ed i bassotti tedeschi sono razze ad castrare il cancro alla prostata rischio di sviluppare tumori alla mammella Ci sono alcune indicazioni riguardo al fatto che i cani di razza potrebbe avere un maggior rischio rispetto ai meticci, e castrare il cancro alla prostata cani di razza con un alto tasso di consanguineità potrebbero avere un rischio aumentato rispetto a quelli con basso tasso di consanguineità In sintesi, sterilizzare le cagne femmine riduce castrare il cancro alla prostata il rischio di tumore alla mammella un tumore frequentee minore il numero di estri avuti almeno fino ai 30 mesi d'età minore sarà il rischio.

Tumori del tratto riproduttivo femminile tumori uterini, della cervice, ed ovarici. La sterilizzazione eliminerà il rischio di castrare il cancro alla prostata alle ovaie, ma il rischio è solo del 0.

Gli airedale terriers, i beagle, e gli scottish terriers sono ad elevato rischio di tumori al tratto urinario inferiore mentre i pastori tedeschi hanno un rischio inferiore alla media L'emangiosarcoma è un tumore frequente nei cani. E' la principale causa di morte in alcune razze tra cui i saluki, i bulldog francesi, i water spaniels castrare il cancro alla prostata, i flat coated retriever, i golden retriever, i boxer, i levrieri afgani, i setter inglesi, gli scottish terrier, i boston terrier, i castrare il cancro alla prostata, ed i pastori tedeschi In uno studio con controlli di pari età, si è trovato che le femmine sterilizzate avevano un rischio di 2.

Uno studio retrospettivo sui fattori castrare il cancro alla prostata rischio dell'emangiosarcoma cardiaco ha trovato un rischio superiore di 5 volte nelle femmine sterilizzate rispetto alle femmine intere ed un rischio di 1. Gli autori suggeriscono un effetto protettivo degli ormoni sessuali contro l'emangiosarcoma, soprattutto nelle femmine.

L' ipotiroidismo nei cani provoca obesità, letargia, perdita del pelo, ed anormalità riproduttive. Nei songaggi di razza sulla salute il rischio di ipotiroidismo a vita è stato trovato in 1 su 4 nei Golden Retriever 101 su 3 negli Akita 28ed in 1 su 13 negli Alani Uno studio ha trovato un rischio due castrare il cancro alla prostata maggiore di obesità nelle femmine sterilizzate rispetto alle femmine intere L'essere obesi o in sovrappeso è associato ad una serie di problemi di salute nei cani, e quelli in sovrappeso sono più propensi ad essere diagnosticati con iperadenocorticismo, lesioni del legamento crociato, ipotiroidismo, malattie del tratto urinario inferiore e malattie castrare il cancro alla prostata bocca I cani obesi sono più propensi a essere diagnosticati con ipotiroidismo, diabete mellito, pancreatiti, lesione del legamento crociato e castrare il cancro alla prostata tumori Alcuni dati indicano che la sterilizzazione raddoppia il rischio di diabete nei cani maschi, ma altri dati non hanno invece mostrato alcuna differenza nel rischio associato alla sterilizzazione Negli stessi studi, non è stato trovato alcun nesso tra sterilizzazione delle cagne femmine ed il rischio di diabete.

Uno studio di coorte retrospettivo sulle reazioni avverse ai vaccini è stato condotto su reazioni allergiche, orticaria, anafilassi, arresto cardiaco, shock cardiovascolare, e morte improvvisa.

Gli investigatori discutono su di un possibile meccanismo di causa-effetto per questo ritrovamento, incluso il ruolo che giocano gli ormoni sessuali nell'abilità di sviluppare una risposta immunitaria nei confronti della vaccinazione Castrare il cancro alla prostata razze toy e piccole sono ad elevato rischio di reazioni avverse ai vaccini come anche i castrare il cancro alla prostata, i bulldog inglesi, i lhasa apso, i weimaraner, gli american eskimo dogs, i golden retrievers, i basset hounds, i welsh corgis, i siberian huskies, gli alani, i labrador retriever, i doberman Pinscher, gli american pit bull terrier, e gli akita Si è trovato che i cani meticci sono a minor rischio, e gli autori suggeriscono come causa una eterogeneità genetica hybrid vigor.

Molti ma non tutti i casi di incontinenza urinaria rispondono al trattamento medico, ed in molti casi questo trattamento andrà continuato per tutta la vita del cane Uno studio retrospettivo ha trovato che le infezioni castrare il cancro alla prostata o ricorrenti del tratto urinario vescica erano volte più probabili nelle femmine sterilizzate rispetto a quelle intere Un altro studio retrospettivo ha trovato che le femmine sterilizzate prima dei cinque mesi e mezzo d'età avevano una probabilità 2.

In base all'età dell'intervento, la sterilizzazione causa un anormale sviluppo dei genitali esterni. Si è trovato che le femmine sterilizzate hanno un rischio superiore di ipoplasia vulvare, dermatiti vaginali, vaginiti, e infezioni del tratto urinario Il rischio è ancora maggiore per le cagne sterilizzate prima della pubertà Bovari bernesi, rottweilers, collie a pelo ruvido, cavalier king charles spaniels e golden retriever sono risultate razze ad alto rischio Cagne che non hanno partorito dei cuccioli sono ad elevato rischio di piometra Raramente, le femmine sterilizzate possono sviluppare un'infezione del troncone di utero se non completamente rimosso.

I pastori tedeschi ed i setter irlandesi hanno castrare il cancro alla prostata probabilità si sviluppare fistole anali rispetto ad altre razze La maggior parte dei casi di BPH non da nessun problema, ma in alcuni casi il cane ha problemi a defecare ed urinare.

La castrazione preverrà la BPH. Se la castrazione viene eseguita dopo che la prostata si è ingrossata, questa si ridurrà abbastanza velocemente.

La BPH è collegata ad altri problemi della prostata quali infezioni, ascessi, cisti che a volte possono avere serie conseguenze. In uno studio sui beagles, la rimozione chirurgica delle ovaie come accade nella sterilizzazione causa un aumento del tasso di rimodellamento dell'ilio osso pubico 48suggerendo un aumentato rischio di dispalsia dell'anca con la sterilizzazione.

E' stato anche trovato che la sterilizzazione causa una netta perdita di massa ossea nella spina dorsale Rispetto ai cani interi, un altro studio ha trovato che che i cani castrati sei mesi prima di una diagnosi di dispalsia all'anca avevano la probabilità di 1. I maschi castrati e le femmine sterilizzate hanno un rischio aumentato di progredire da un lieve ad un severo deterioramento cognitivo senile rispetto ai cani maschi interi Non è stato possibile determinare il rischio rispetto alle femmine intere in quanto non c'era un numero sufficiente di femmine intere per lo studio.

Il deterioramento cognitivo geriatrico include disorientamento in casa e fuori, cambiamenti nelle interazioni sociali con i membri umani della famiglia, castrare il cancro alla prostata delle abitudini acquisite di fare i bisogni fuori casa e cambiamenti del ciclo sonno-veglia Suggerisce anche quanto ancora non sappiamo su questo argomento. Razza, età e sesso sono variabili che devono essere prese in considerazione assieme a fattori non medici per ogni singolo cane.

Raccomandazioni in toto per tutti i cani non appaiono essere supportate dai risultati della letteratura medica veterinaria. Complications observed during and after ovariohysterectomy of bitches at a veterinary teaching hospital. Vet Rec.