Che danno metastasi nel cancro alla prostata

Radioterapia stereotassica nella cura del tumore della prostata

Trova la nostra prostata zahvoryuvannya

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc. Sono link cliccabili per questi studi.

Il cancro alla prostata è una delle più comuni malattie oncologiche tra gli uomini. Ad oggi, questa malattia è "più giovane" ed è sempre più comune negli uomini con meno di 50 anni. Ci sono molte ragioni per lo sviluppo del cancro alla prostata, ma le principali sono la predisposizione genetica, i cambiamenti ormonali legati all'età, l'intossicazione del corpo con cadmio succede durante la saldatura, la produzione di gommal'adenoma prostatico.

La caratteristica più importante e forse la più pericolosa di questa malattia è che il cancro alla prostata è caratterizzato da un lungo periodo latente latente della malattia. Quando si tratta di cancro di stadio I e II, il paziente ha una significativa possibilità di recupero, dal momento che le fasi del cancro nella maggior parte dei casi non hanno metastasi e le cellule interessate non sono diffuse in tutto il corpo.

Ma quando il cancro raggiunge le ultime fasi - Che danno metastasi nel cancro alla prostata e IV, allora in questo caso c'è ben che danno metastasi nel cancro alla prostata possibilità di salvare la vita umana.

In questo caso, il tumore ha già iniziato il processo di metastasi e nessun chirurgo si impegnerà a rimuovere le metastasi della prostata, che si sono già diffuse in tutto il corpo e hanno iniziato a svilupparsi in altri organi. Le metastasi alle ossa con flusso sanguigno si verificano e molto spesso compaiono nel femore, nella spina dorsale, nelle ossa pelviche e sono caratterizzate da dolore in una particolare area.

L'incidenza delle metastasi ossee è la seguente:. Distinguere tra metastasi osteolitiche e osteoblastiche del carcinoma della prostata nell'osso. Osteolitico liscivia minerali dalle ossa, che porta al suo indebolimento e rischio di fratture, e osteoblastica al contrario - rafforzare la componente minerale. Per diagnosticare metastasi, viene utilizzata la scansione del radioisotopo.

Con la progressione del tumore, le metastasi iniziano a colpire il corpo sempre di più. Compaiono nei linfonodi retroperitoneali, nel fegato, nei polmoni e nella pleura. Le metastasi polmonari del cancro alla prostata attraversano il flusso sanguigno o la linfa e nella maggior parte del loro aspetto sono caratterizzate da tosse persistente, mancanza di respiro, tosse con perdite di sangue, dolore e sensazione di pressione al petto.

In alcuni casi, le metastasi polmonari possono essere diagnosticate prima del cancro stesso perché il cancro alla prostata è spesso asintomatico. Per la diagnosi di metastasi, vengono utilizzate tomografia computerizzata, radiografia del torace, risonanza magnetica, biopsia.

La terapia e il trattamento delle metastasi polmonari in questa situazione mirano ad alleviare i sintomi negativi e ad inibire il progredire della malattia. La chemioterapia e la terapia ormonale in grado di controllare e sospendere la crescita delle metastasi del cancro alla prostata, la radioterapia e radiochirurgia permettono di attenuare i sintomi della malattia, in rari casi, quando le metastasi nei polmoni, e si ha una localizzazione chiara e la pelle, la chirurgia è utilizzato.

I sintomi delle metastasi nella prostata sono diversi e dipendono dalla posizione della loro localizzazione. Un altro indicatore delle metastasi nell'osso che danno metastasi nel cancro alla prostata l'ipercalcemia un aumento del livello di calcio nel sangue. L'ipercalcemia colpisce rispettivamente una catena di altri sintomi: debolezza generale e muscolare, stati depressivi, nausea, vomito, mancanza di appetito, bassa pressione sanguigna, a volte gonfiore degli arti inferiori.

Considerare questi sintomi caratteristici dell'ipercalcemia non è rilevante in tutti i casi, ma possono suggerire un aumento del livello che danno metastasi nel cancro alla prostata calcio nel sangue. Quando le metastasi della prostata compaiono nei linfonodi, il sintomo principale è il loro aumento e indolenzimento. Il più delle volte le metastasi della prostata sono affette da linfonodi inguinali. I linfonodi situati vicino alla pelle, possiamo palpare in genere non sono palpabili e non sono ingranditi.

La situazione è più complicata con i linfonodi intratoracici e intra-addominali, che non possono essere palpati. Meno spesso le metastasi della prostata colpiscono il fegato e i polmoni.

I sintomi delle metastasi nel fegato sono dolore nel quadrante superiore destro e nell'addome superiore, nausea e vomito; i sintomi di metastasi nei polmoni sono la pressione al petto, mancanza di respiro, tosse. I sintomi della metastasi del carcinoma della prostata sono che danno metastasi nel cancro alla prostata a quelli dell'adenoma prostatico: l'urgenza di minzione frequente, la difficoltà a urinare, l'incontinenza urinaria, il dolore nel perineo. Molto spesso, le metastasi alla prostata si estendono ai linfonodi, alle ghiandole surrenali, ai polmoni, al fegato, al tessuto osseo del bacino, alla spina dorsale e alle cosce.

Per la prevenzione del cancro alla prostata, gli uomini dopo i 40 anni devono sottoporsi a un controllo medico annuale. Il problema è che gli uomini non sempre cercano il consiglio di uno specialista in tempo, il che porta a un esito negativo della malattia.

Per quanto riguarda la diagnosi di metastasi nel tessuto osseo, la scansione radioisotopi vengono applicate - a un paziente per via endovenosa sostanza radioattiva, si accumula nelle cellule e nei tessuti metastatico dopo che il paziente viene posto in una camera speciale, dove fanno un quadro in cui messa a fuoco è chiaramente visibile gruppi di cellule tumorali.

Se parliamo di diagnosi di altri tipi di metastasi, è spesso metastasi vengono rilevati prima del cancro alla prostata se stesso, come il cancro che danno metastasi nel cancro alla prostata spesso asintomatica. In questi casi, ricorrere all'uso di MRI, CT, biopsia, ecografia, anche fare un'analisi per determinare il livello di PSA antigene prostatico specifico.

Il trattamento delle metastasi nella prostata raramente ha esito positivo, poiché le stesse metastasi sono molto poco curabili, specialmente se sono numerose e si diffondono in modo caotico attraverso il corpo insieme al flusso sanguigno. Solo quelle metastasi che sono solitarie, hanno una chiara localizzazione e possono essere trattati confini chiari. In altri casi, il trattamento sarà mirato a inviare sintomi dolorosi e interrompere lo sviluppo della malattia.

I metodi più popolari che danno metastasi nel cancro alla prostata trattamento che danno metastasi nel cancro alla prostata metastasi nella prostata sono la terapia ormonale, la chemioterapia, l'uso di farmaci radioattivi che danno metastasi nel cancro alla prostata la radioterapia.

Non dimenticare che le metastasi tempestive nella prostata danno un'alta possibilità di recupero, anche i sintomi più lievi non dovrebbero essere ignorati. L'esame preventivo annuale con un medico aiuterà a diagnosticare la malattia e impedirne lo sviluppo. Next page. You are here Principale. Cancro oncologia. Esperto medico dell'articolo.

Urologo, oncourologist, oncosurgeon. Nuove pubblicazioni Tè blu: benefici e danni, controindicazioni. Un pugno nell'occhio per un uomo. Iodio durante la gravidanza. Iodinolo nel mal di gola: come allevare e sciacquare? Morso di medusa: sintomi, conseguenze, che a trattare. Succhi di diabete mellito di tipo 1 e 2: benefici e danni. Metastasi nella prostata. Alexey PortnovEditor medico Ultima recensione: Che danno metastasi nel cancro alla prostata alla prostata e metastasi ossee Quando si tratta di cancro di stadio I e II, il paziente ha una significativa possibilità di recupero, dal momento che le fasi del cancro nella maggior parte dei casi non hanno metastasi e le cellule interessate non sono diffuse in tutto il corpo.

Cancro alla prostata e metastasi ai polmoni. Diagnosi di metastasi nella prostata Per quanto riguarda la diagnosi di metastasi nel tessuto osseo, la scansione radioisotopi vengono applicate - a un paziente per via endovenosa sostanza radioattiva, si accumula nelle cellule e nei tessuti metastatico dopo che il paziente viene posto in una camera speciale, dove fanno un quadro in cui messa a fuoco è chiaramente visibile gruppi di cellule tumorali.

Trattamento delle metastasi nella prostata Il che danno metastasi nel cancro alla prostata delle metastasi nella prostata raramente ha esito positivo, poiché le stesse metastasi sono molto poco curabili, specialmente se sono numerose e si diffondono in modo caotico attraverso il corpo insieme al flusso sanguigno.

La terapia ormonale è di abbassare il livello di testosterone ormone sessuale maschile nel sangue, in quanto stimola la crescita delle cellule della prostata. La terapia ormonale è spesso combinata con l'uso della radioterapia e aiuta a ridurre le dimensioni di un tumore canceroso, inibisce la sua crescita e le sue metastasi.

La chemioterapia è mirata all'uso dei farmaci che bloccano lo sviluppo del cancro e inibiscono il processo di metastasi in esso.

Ma, purtroppo, la chemioterapia ha molte conseguenze negative, come indebolimento del sistema immunitario e il corpo in generale, la perdita di capelli e il calo dei chiodi e viene utilizzato nei casi in cui le cellule tumorali sono molto attivi, e condividere con la massima velocità che non è tipico per il cancro della prostata.

I preparati radioattivi hanno la proprietà di accumularsi nelle cellule tumorali e contribuire alla loro distruzione mediante il rilascio di elementi chimici pericolosi - stronzio e samario. In alcuni casi, questi farmaci sono combinati con la chemioterapia. La radioterapia consiste nella direzione del raggio radioattivo sull'area delle metastasi. Ha la proprietà di uccidere le cellule tumorali e, di conseguenza, ridurre il dolore. Questo metodo di terapia è più spesso usato per trattare le metastasi nelle ossa.

È importante sapere! Linfogenicamente, i cancri epiteliali sono più comuni ad es. Il melanoma. I processi tumorali negli organi interni: lo stomaco, il colon, la laringe, l'utero - sono quindi in grado di creare metastasi nei linfonodi.

Leggi di più You are reporting a typo in the following text:. Typo comment. Leave this field blank.