Cisti di cancro del rene e della prostata

Sintomi e cause del tumore al rene

Antibiotici ad ampio spettro per la prostatite

Altri siti AIRC. Cos'è il cancro. Guida ai tumori. Guida ai tumori pediatrici. Facciamo chiarezza. Cos'è la ricerca sul cancro. Prevenzione per tutti. Diagnosi precoce. Guida agli screening. Il fumo. Il sole. Salute femminile. Come affrontare la malattia. Guida agli esami. Guida alle terapie. Storie di speranza. Dopo la cura. Organi di governo. Comitati regionali. La nostra storia. Come sosteniamo la ricerca.

Cosa finanziamo. Come diffondiamo l'informazione scientifica. Ultimo aggiornamento: 20 dicembre I reni sono due organi pari, posti simmetricamente nella parte posteriore dell'addome, a livello lombare. Hanno la forma di due fagioli, delle dimensioni di un pugno, e contengono formazioni tubulari che filtrano il sangue trattenendo le sostanze di rifiuto prodotte dall'organismo.

Queste sono poi espulse con le urine, che sono il prodotto finale della cisti di cancro del rene e della prostata renale. Si stima che il rischio di sviluppare un tumore del rene sia pari a 1 su 40 negli uomini e a 1 su 91 nelle donne. La probabilità di sviluppare questo tumore cresce con l'aumentare dell'età e il picco massimo di insorgenza è intorno ai 60 anni.

Tra i fattori esogeni il principale e il più diffuso fattore di rischio è il fumo di sigaretta : il numero di sigarette fumate ogni giorno e il numero di anni di esposizione sono direttamente proporzionali cisti di cancro del rene e della prostata del rischio di questa cisti di cancro del rene e della prostata. Un altro fattore di rischio è l'esposizione cronica ad alcuni metalli e sostanze particolari : sono fortemente sospettati di possedere un'azione cancerogena l' amianto e il cadmio, la fenacetina e il torotrasto.

Esistono infine delle forme ereditarie molto rare quali la sindrome di von Hippel-Lindau, trasmessa con il gene VHL. Le più frequenti sono il tumore a cellule chiareil tumore papillare tipo I e II e il tumore cromofobo.

Essi si riscontrano nel 90 per cento dei casi e in una piccola percentuale, il 2 per cento, possono anche essere bilaterali, cioè manifestarsi in entrambi i reni. Un altro tipo di tumore del rene, più raro, è rappresentato dai sarcomi nelle loro varie forme liposarcomi, leiomiosarcomi, rabdomiosarcomi, angiosarcomi, fibrosarcomi che originano in tessuti diversi nella capsula oppure nelle strutture che circondano il rene.

Al tumore renale localizzato non corrisponde alcuna sintomatologia specifica. I sintomi classici di tumore del rene sono tre: una massa palpabile nell'addome, il riscontro di sangue nelle urine ematuria e il dolore localizzato a livello lombare, ma sono contemporaneamente presenti solo nel 10 per cento dei casi e generalmente sono espressione cisti di cancro del rene e della prostata una malattia già in fase avanzata.

Ci sono, poi, effetti più generali sull'organismo quali per esempio la perdita di peso, una marcata stanchezza, febbriciattola, anemia, ipertensione e ipercalcemia. Il segnale più tipico, ma raro, è la presenza di sangue nelle urine.

Le metastasi si trovano principalmente nei linfonodi e nel polmone nel 55 per cento dei casinel fegato e nelle ossa in circa il 33 per cento dei casinel surrene 19 per centonell'altro rene 11 per centoe poi ancora nel cervello, nella milza, nel colon e nella cute. Le metastasi da carcinoma del rene possono essere ubiquitarie e anche molto tardive. L'esame clinico e la presenza di sangue nelle urine consentono di solito solo diagnosi tardive.

Fondamentale per la diagnosi di un tumore del rene è la diagnostica per immagini. L' ecografia è in grado di distinguere tra una massa di natura solida più preoccupante e una cisti in genere ripiena di liquidomentre la tomografia computerizzata TC o la risonanza magnetica RM oltre a distinguere la natura della massa offrono ulteriori informazioni sull'estensione locale della malattia e su eventuali metastasi.

Per descrivere il tumore del rene, la sua sede ed estensione, nonché il coinvolgimento di altre strutture o organi, si utilizza la classificazione internazionale basata sul sistema TNM o quella di Robsonmodificata. Nel tumore renale metastatico la chemioterapia non è più indicata in prima istanza. La combinazione di questi farmaci è oggi preferita in caso di tumore renale metastatico.

Rendiamo il cancro sempre più curabile. Informati sul cancro Cos'è il cancro Guida ai tumori Guida ai tumori pediatrici Facciamo chiarezza Cos'è la ricerca sul cancro Glossario. Affronta la cisti di cancro del rene e della prostata Come affrontare la malattia Guida agli esami Guida alle terapie Storie di speranza Dopo la cura. Cosa facciamo Come sosteniamo la ricerca Cosa finanziamo Come diffondiamo l'informazione scientifica. Traguardi raggiunti I bandi per i ricercatori.

Home page Tumore del rene Al fumo di sigaretta è attribuibile circa il 40 per cento dei casi nei maschi. A sovrappeso e obesità, soprattutto nelle donne, è attribuibile il 25 per cento circa dei casi Ultimo aggiornamento: 20 dicembre Tempo di lettura: 5 minuti. Le informazioni di questa pagina non sostituiscono il parere del medico. Autori: Agenzia Zoe.