Amikacina nel trattamento della prostatite

PROSTATITE OVER 45? PROTEGGITI COSI'... 15 CONSIGLI anti INFIAMMAZIONE della PROSTATA

Nospanum adenoma prostatico

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee amikacina nel trattamento della prostatite rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc.

Sono link cliccabili per questi studi. Il trattamento complesso della polmonite dovrebbe essere mirato a sopprimere le infezioni, ripristinare la resistenza polmonare e generale, migliorare la funzione di drenaggio dei bronchi, eliminando le complicazioni della malattia. La prima domanda che il medico deve decidere è quella in cui il paziente con polmonite acquisita in comunità dovrebbe essere curato: in ospedale oa casa?

Indizi per ospedalizzazione di pazienti con polmonite acquisita in comunità European Respiratory Society, Va ricordato, tuttavia, che i fattori sociali e familiari, come l'incapacità di prendersi cura del paziente a casa, possono influenzare la decisione finale sul ricovero in ospedale. In caso di polmonite grave, associata ad alta mortalità, il paziente deve essere ricoverato presso l'unità di terapia intensiva o unità di terapia intensiva ICU.

Attualmente, le seguenti sono le principali indicazioni per l'ospedalizzazione di un paziente:. Le basi per il trattamento della polmonite sono i farmaci antibatterici. La scelta della più efficace di esse dipende da molti fattori, in primo luogo dall'accuratezza dell'identificazione dell'agente causale della polmonite, dalla sua sensibilità amikacina nel trattamento della prostatite antibiotici e dalla comparsa precoce di un adeguato trattamento della polmonite con antibiotici.

Inoltre, per ottenere i risultati dell'analisi microbiologica, sono necessarie non meno di ore, mentre il trattamento della polmonite con antibiotici deve essere somministrato non appena viene stabilita la diagnosi di polmonite.

A questo proposito, la scelta iniziale di amikacina nel trattamento della prostatite, di norma, è empirica e basata sull'analisi della specifica situazione clinica ed epidemiologica in cui questo paziente polmonite, e tenendo conto di fattori che aumentano il rischio di infezione in un modo o in un altro agente.

La scelta di un antibiotico per il trattamento empirico della polmonite acquisita in comunità. Ricordiamo che i patogeni più frequenti della polmonite acquisita in comunità sono:. Va ricordato che il numero di ceppi farmaco-resistenti di pneumococco e di altri agenti patogeni è aumentata notevolmente negli ultimi anni, il che complica notevolmente la selezione di un agente antibatterico amikacina nel trattamento della prostatite per il trattamento della polmonite acquisita in comunità etiotrop.

La tabella mostra i fattori modificatori più importanti che aumentano il rischio di infezione da ceppi di pneumococchi resistenti agli antibiotici, batteri Gram-negativi e Pseudomonas aeruginosa. Modifica di foktorov, aumentando il rischio di infezione con determinati patogeni secondo N. Cossiere et ai, Attualmente, è stato proposto un gran numero di schemi per il trattamento empirico amikacina nel trattamento della prostatite polmonite acquisita in comunità, in cui viene data preferenza ad alcuni farmaci antibatterici.

Nei pazienti con fattori di rischio, l'opportunità di trattamento combinato di polmonite, beta-lattamici cefalosporine II-III generazione amoksiklov et al. In concomitanza con i "nuovi" macrolidi.

E 'possibile anche in monoterapia "respiratori" fluorochinoloni III-IV generazioni levofloxacina, moxifloxacina. L'amoxicillina è un farmaco moderno dal gruppo di aminopepicillips.

Si applica a gram-positivi microflora e gram-negativi streptococchi, pneumococchi, Haemophilus influenzae, Moraxella, E. Coli, Proteus, Legionella, Helicobacter et al. Le Pseudomonas aeruginosa, Klebsiella, enterobacter, ecc. Non sono sensibili all'amoxicillina. L'amoxicillina è un derivato dell'ampicillina, ma è di gran lunga superiore nelle sue proprietà farmacocinetiche e più attiva contro gli pneumococchi.

La dose abituale per gli adulti con somministrazione orale è 0,0 g 3 volte al giorno e per somministrazione parenterale per via endovenosa o intramuscolare - 1 g ogni ore. Con la capacità di inibire l'effetto negativo clavulanico Acido beta-lattamasi di batteri è notevolmente esteso spettro di attività e notevolmente aumentato l'attività di amoxicillina contro la maggior amikacina nel trattamento della prostatite, batteri Gram-negativi e anaerobi alcuni ceppi asporigeni Klebsiella spp.

Per quanto riguarda gli pneumococchi, l'attività di amoxiclav non differisce da quella di amoxicillina senza clavulonatopoiché gli pneumococchi non rilasciano beta-lattamasi. Oltre all'amoxicillina, l'amoxiclav non è efficace nel trattamento delle infezioni causate da Pseudomonas aeruginosa. Dentro amoksiklav nominano mg per un amoxicillin 3 volte al giorno nella forma di targhe o polvere per preparare una sospensione. Il farmaco parenterale viene somministrato a 1,2 g ogni ore.

Ampicillina si riferisce anche ad un aminopepitsillinov gruppo e la gamma della sua azione assomiglia amoxicillina interessano na Gram-positivi e, in misura minore, flora Gram-negativi, tra streptococco, Streptococcus pneumoniae, Escherichia coli, Proteus, Moraxella, e altri. Il farmaco è meno attivo amoxicillina, ma amikacina nel trattamento della prostatite trasferito, e la sua applicazione raramente sviluppare effetti tossici, anche dopo prolungati dosi elevate del farmaco.

Ampicillina parenterale somministrato in una dose giornaliera di g, diviso amministrazione pas. La maggior parte dei ceppi di stafilococchi non sono sensibili all'ampicillina. Nella pratica medica, è stata ampiamente utilizzata una preparazione allargata combinata con un rapporto amikacina nel trattamento della prostatite di ampicillina e oxacillina 2: 1 per la amikacina nel trattamento della prostatite parenterale.

Teoricamente, ampiox ha le proprietà inerenti a entrambi i componenti. Oxacillina, come è noto, è uno dei farmaci più efficaci aitistafilokokkovyh, manifestando la sua attività a stafilococchi resistenti alla penicillina PRSAche è resistente alla ampicillina e altre aminopenicillins "protetti".

Nel frattempo, l'attività dell'oxacillina contro gli pneumococchi, gli streptococchi è relativamente piccola. Il farmaco è inattivo in relazione a tutti gli aerobi Gram-negativi, agli enterococchi, a tutti gli anaerobi e ai patogeni intracellulari. Attualmente, tuttavia, questa è una caratteristica positiva di oxacillina è dubbia, poiché la maggior parte dei batteri gram-negativi producono beta-lattamasi, che in realtà distruggere i due componenti che costituiscono l'ampioksa.

Pertanto, la combinazione di amikacina nel trattamento della prostatite e oxacillina in Ampexx è ora assolutamente ingiustificata e obsoleta. Macrolidi - gruppo di antibiotici con elevata attività contro cocchi amikacina nel trattamento della prostatite Streptococcus, Pneumococcus, Staphylococcus, e Staphylococcus epidermidisalcuni batteri Gram-negativi Haemophilus influenzaealcuni anaerobi.

Non Makrolidy efficace contro i batteri Gram-negativi della famiglia di E. Coli, Pseudomonas aeruginosa, enterococchi e gli altri. Attualmente, i cosiddetti "nuovi" macrolidi delle generazioni III-IV sono utilizzati per il trattamento della amikacina nel trattamento della prostatite. Si sconsiglia l'uso di macrolidi orali "vecchi" eritromicina, oleandomicina a causa della mancanza di informazioni attendibili sull'efficacia e la biodisponibilità delle preparazioni disponibili in commercio di eritromicina.

Dosi di "nuovi" macrolidi nel trattamento della polmonite negli adulti secondo Amikacina nel trattamento della prostatite.

Belousov e SM Shotunov, Con la polmonite acquisita in comunità, vengono solitamente utilizzate cefalosporine di seconda e terza generazione. In una polmonite lieve, in particolare nel trattamento dei pazienti in casa, raccomandare l'uso di formulazione orale di cefuroxima II generazione Ketotsefa, Zinatsefache ha alta attività contro certi pneumococchi e Gram - Haemophilus influenzae, Moraxella catarrhalis, E.

Coli e Farmaco assunto in una dose di mg 2 volte al giorno dopo i pasti. In più grave cefuroxima malattia viene somministrato amikacina nel trattamento della prostatite via endovenosa o intramuscolare alla dose di mg tre volte al giorno.

Se necessario, l'uso parenterale delle cefalosporine negli ultimi anni utilizza più spesso farmaci di terza generazione - cefotaxime e ceftriaxone. Eccellono altri antibiotici di questo gruppo dalla gravità dell'azione sulla maggior parte degli agenti patogeni e degli streptococchi gram-negativi. Ceftriaxone Rocefii, Lendacin ha un'attività particolarmente elevata nei confronti di bastoncelli e pneumococchi emofilici.

Viene somministrato in una dose di g al giorno per 3 iniezioni. Alle cefalosporine della IV generazione ci sono cefepime e cefpir. Mostrano un'attività molto alta contro i batteri gram-negativi, anche contro ceppi resistenti ad altre cefalosporine, tra cui la Pseudomonas aeruginosa. Sono molto efficaci per la flora gram-positiva, inclusi streptococchi e stafilococchi. Un'attività molto elevata di cefalosporine di IV generazione si amikacina nel trattamento della prostatite con la canna emofilica, la Neisseria, la moraxelle e gli anaerobi.

Cefepime somministrato per via endovenosa o intramuscolare di 1 g di 2 volte al giorno, e cefpirome. Fluoroquinoloni - un gruppo di antibiotici che hanno un marcato effetto battericida sulla flora gram-negativa e gram-positiva. Tuttavia, va ricordato che la ciprofloxacina generazione di fluorochinolone IIampiamente utilizzata nella pratica clinica, mostra un'attività relativamente bassa contro pneumococchi, micoplasmi e clamidia. Attualmente polmoniti raccomandano l'uso dei cosiddetti "fluorochinoloni respiratori" III e IV generazioni levofloxacina, moxifloxacina et al.

La moxifloxacina, inoltre, esibisce attività contro anaerobi non sporigeni B. Fragilis, ecc. La levofloxacina Tavanic - una preparazione della terza generazione - viene utilizzata in una dose di mg, una volta al giorno per l'ingestione e 0,0 g al giorno per la somministrazione endovenosa.

La moxifloxacina una preparazione di IV generazione viene assunta per via orale alla amikacina nel trattamento della prostatite di mg una volta al giorno. Va aggiunto che alcuni antibiotici, sono ancora ampiamente utilizzati nella pratica medica per amikacina nel trattamento della prostatite trattamento della polmonite acquisita in comunità gentamitsii, amikacina, cotrimoxazole et al.

Come regola generale, hanno molto bassa attività contro pneumococchi, Haemophilus influenzae e patogeni intracellulari, cioè per amikacina nel trattamento della prostatite più comuni fattori eziologici della polmonite acquisita in comunità. Amikacina nel trattamento della prostatite possibilità di utilizzare questi farmaci si pone solo polmoniti gravi o in presenza di malattie concomitanti e fattori di rischio che peggiorano la prognosi della malattia amikacina nel trattamento della prostatite sono associati con microflora gram-negativi e anaerobi.

In lieve a moderata e polmoniti uso di questi farmaci nella maggior parte dei casi inutili e addirittura dannosi, in quanto aumenta il rischio di effetti collaterali indesiderati e le complicazioni di tale terapia reazioni allergiche frequenti, colite pseudomembranosa, sindrome di Stevens-Johnson, sindrome di Lyell, etc.

Come accennato in precedenza, nella maggior parte dei casi il trattamento etiotropic empirica di polmonite comprendono l'uso di uno di questi potenti antibiotici amoxicillina in monoterapia macrolidi, cefalosporine moderne generazioni di II-III, "respiratory" fluorochinoloni. Con un ciclo lieve di polmonite acquisita in comunità che non richiede l'ospedalizzazione del paziente trattamento a domicilio e l'assenza di fattori di rischio, amoxicillina orale, amoxiclav o macrolidi moderni possono essere assunti.

Se necessario, sono prescritti farmaci orali alternativi amoxiclav, cefuroxime, levofloxacina, moxifloxacina. Trattamento della polmonite acquisita in comunità media gravità e pazienti con fattori di rischio aggravanti è consigliabile iniziare in ambiente ospedaliero o ovunque sia possibile, in casa con parenterale endovenosa o intramuscolare l'introduzione di aminopenicillins "protetti" o macrolidi moderni, se necessario, combinandole con ogni altro.

Con la bassa efficacia di tale trattamento di polmonite, sono prescritti farmaci alternativi:. Va ricordato che l'efficacia del trattamento antibiotico della polmonite è stimata principalmente sulla condizione del paziente clinico e i risultati di alcuni test di laboratorio che la scelta di un adeguato trattamento della polmonite dovrebbe migliorare nelle prossime ore. L'eccezione è quando le condizioni del paziente in modo chiaro e rapido deterioramento: cresce la febbre, intossicazione, insufficienza respiratoria progressiva, aumento auscultazione e l'evidenza radiologica di polmonite aumenta leucocitosi e lo spostamento nucleare a sinistra, in questi casi è necessario procedere ad un esame integrativo spinto ripetuto radiografia del torace, broncoscopia per ottenere materiale del tratto respiratorio inferiore, CT et al.

Il severo corso di polmonite acquisita in comunità e la presenza di fattori di rischio che peggiorano la prognosi della malattia di solito richiedono la nomina di un trattamento amikacina nel trattamento della prostatite per la polmonite, principalmente diretto alle associazioni polimicrobiche spesso rilevate di agenti patogeni in questi casi. I regimi di trattamento più comunemente usati sono:. La combinazione di cefalosporine e macrolidi aumenta il loro effetto antipneumococcico.

Questa combinazione "sovrappone" quasi l'intero spettro di possibili agenti causali della polmonite acquisita in comunità di decorso grave. Non meno efficace è la monoterapia di fluorochinolonici "respiratori" parenterali con aumentata attività di antipnevmokokkova. Va tenuto presente che l'uso di "vecchi" fluorochinoloni ciprofloxacina non ha grandi vantaggi rispetto agli antibiotici beta-lattamici.

Come farmaci alternativi per il trattamento della polmonite acquisita in comunità di corso grave, si possono usare infusioni endovenose di carbapenemici imipemem, meropenemanche in combinazione con moderni macrolidi.

Essi presentano una elevata attività contro batteri gram-positivi e gram-negativi microflora aerobici e anaerobici, compreso Pseudomonas aeruginosa, atsipetobaktera, enterobatteri, Escherichia coli, Klebsiella, Proteus, Salmonella, Haemophilus influenzae, Enterococcus, Staphylococcus, Listeria, micobatteri e altri.

Imipepem tienil più efficace contro i patogeni Gram-positivi. Meropepem mostra un'attività maggiore contro i patogeni Gram-negativi, in particolare enterobatteri, Haemophilus influenzae, Pseudomonas aeruginosa, atsipetobakteru et al. I carbapenemi sono inattivi per gli stafilococchi resistenti alla meticillina S. Aureus, S.

Epidermalisalcuni ceppi di Enterococcus faecium e agenti patogeni intracellulari. Quest'ultima circostanza sottolinea la necessità di una combinazione di carbapenemi con macrolidi moderni parenterali.